03 aprile 2014

La live cronaca dell'ottavo episodio

La divisione delle squadre per l'esterna
[Sfoglia la GALLERY con i migliori scatti del sesto episodio di Junior MasterChef!]
[Guarda i VIDEO del sesto episodio di Junior MasterChef!]

Bentornati a Junior MasterChef Italia! Nelle puntate precedenti: la Mystery Box con il nastro trasportatore ha incoronato vincitore Andrea B., che però ha dovuto abbandonare la competizione insieme a Lucrezia durante l’Invention Test. Nella cucina sono rimasti in 6 e alla fine di questo episodio scopriremo i nomi dei quattro semifinalisti. Siete pronti? Si parte!

22.09 – L’ultima Prova in Esterna inizia stranamente tra i nostri fornelli: i piccoli aspiranti chef sono ancora una volta di fronte ai giudici per scoprire come avverrà la divisione in squadre. Sul banchetto si trova un porta biscotti con quattro biscotti cinesi della fortuna: due contengono un bigliettino blu e due uno rosso. Ogni piccolo cuoco dovrà pescarne uno e scoprire la squadra cui apparterrà.

22.12 – Fabio pesca il blu, Alessandro il rosso, Alissa il rosso e Andrea il blu. E, mentre tutti sgranocchiano i biscottini rotti, Emanuela e Federico si giocano a Polpo/Cipolla la loro scelta. Emanuela opta per il polpo, che esce, e si accaparra la squadra rossa con relativo (e ignoto) menù da realizzare. A Federico spetta quindi il blu. E ora via, verso la prossima avventura!

22.14 – In auto i ragazzi esprimono i loro desideri: vorrebbero andare in un parco divertimenti, a fianco di grandi chef, provare il top… e ci siamo! Di fronte a loro all’arrivo li attende una grande mongolfiera che li porterà finalmente a destinazione. Emozionati, atterrano finalmente al ristorante Da Vittorio a Brusaporto (BG), con ben 3 stelle Michelin. È gestito dalla famiglia Cerea, che i piccoli chef potranno affiancare per un giorno! Come sempre gli ospiti del pranzo voteranno il menù che preferiscono e la squadra con il risultato peggiore dovrà affrontare il Pressure Test.

22.16 – Il pranzo da preparare è composto da 4 portate, che Bobo Cerea racconta ai  piccoli aspiranti chef: L’antipasto è una tartare di tonno con carpaccio di fichi, crema di yogurt e rafano e mosto d’uva cotto; il primo è uno gnocco ripieno con fonduta di formaggio e condito con tartufo di Acqualagna; il secondo piatto è un filetto di San Pietro con spaghettini di seppia ajo e olio e crema di fave; il dessert (dedicato a un viaggio in Brasile) è appunto “Ritorno dal Brasile”. La squadra che prepara antipasto e secondo sarà aiutata da Chicco, mentre gli addetti al primo e al dolce saranno affiancati da Bobo.

22.18 – Emanuela, che aveva scelto per prima la pergamena, la apre svelando che la sua squadra si occuperà di antipasti e secondi insieme a Chicco, mentre Federico e i blu saranno alla postazione dei primi e dei dolci con Bobo. Tutto chiaro? Sì chef! E ora 2 ore di tempo per preparare il pranzo per 15 commensali e un’ora per il servizio. Via!

22.20 – Chicco e Bobo con le rispettive brigate si mettono all’opera: tutti i piccoli chef corrono a indossare casacche, grembiuli e toque e sono pronti a partire. Per i blu Andrea si occupa del dolce, Fabio dell’impasto per gli gnocchi e Federico per il ripieno di fonduta. Con il dubbio che ormai “le patate mi stanno tutte intorno” Fabio si mette a pelarne una montagna, Andrea realizza le sfoglie di ananas per il cannolo e Federico si cimenta con la preparazione della fonduta. I piccoli chef cominciano ad assaporare la fatica di una vera cucina: ogni volta che si sporca, si pulisce… che fatica!

22.22 – I rossi, nel frattempo, studiano l’antipasto con la brigata: impararne sulla carta l’impiattamento è fondamentale per la riuscita del piatto. Alissa prepara poi i fichi per il carpaccio, mentre Alessandro realizza le tegole per l’antipasto che inforna in un battibaleno. Emanuela cucinerà il secondo, e inizia con la pulizia delle seppie: forse la cucina non è alla sua portata per la sua altezza, ma l’impegno è comunque massimo!

Fabio

22.24 – Federico deve pesare palline di 18 grammi esatti di fonduta, mentre Fabio schiaccia con enorme fatica e tenacia le patate per l’impasto. Il rumore è tipo: GHHH, MMMMH, GFFFFF, ecc. Nel frattempo Andrea è alle prese con il cioccolato bianco per il dolce, con il quale deve ricavare la fonduta per farcire il cannolo d’ananas. Emanuela ora è alla sfilettatura del San Pietro, arte con la quale riesce a stupire persino Chicco Cerea: brava! Nel frattempo è già passata un’ora, e “come vola il tempo quando uno si diverte!”, commenta Fabio.

22.26 – Piccoli disastri per Alessandro, che non ha controllato la cottura delle tegole e le ha quasi bruciate. Per fortuna il piccolo siciliano non si perde d’animo e, consapevole di avere ancora molto impasto già steso, prepara una seconda infornata. Il secondo tentativo dà invece ottimi risultati! I blu intanto procedono con la composizione degli gnocchi: ripieno all’interno e impasto all’esterno, pronti! Mancano solo 25 minuti e gli ospiti stanno per arrivare. Bobo parte con l’impiattamento dell’antipasto e i commensali si accomodano a tavola con grande stupore dei piccoli aspiranti chef: si tratta infatti degli ex aspiranti cuochi delle tre edizioni di MasterChef Italia!

Bruno Barbieri

22.28 – Anche i tre giudici arrivano a tavola augurando a tutti un Buon appetito! L’antipasto dei rossi è già sul pass per l’impiattamento e a Emanuela spetta il compito di caramellarne il carpaccio con la fiamma ossidrica. Il piatto sembra davvero un quadro e viene accolto con grande meraviglia sia dai commensali che dalle due squadre. Dopo ogni piatto Alessandro Borghese passa a tutti i tavoli per la votazione: ogni commensale può assegnare fino a tre stelle per ogni portata.

22.30 – È il momento di servire il primo, che Emanuela definisce troppo poco colorato. Nonostante questo commento, anche questo piatto riceve dei gran complimenti. Il secondo dei rossi è pronto a sua volta, e ora bisogna solo impiattarlo. Con incredulità i commensali gustano anche questa portata e procedono alla votazione. Manca soltanto il dolce: sarà questo piatto la chiave della vittoria dei blu? O saranno i rossi ad avere la meglio?

22.40 – Manca un ultimo piatto da servire, il dolce dei blu: anche quest’ultima portata viene accolta da grandi complimenti. Le due squadre si presentano ai commensali tra gli applausi generali. È il momento della votazione ed entrambi i team ricevono i complimenti dei giudici e dei due fratelli Cerea. Quattro grandi piatti, ma come sempre solo una delle due squadre può vincere. La differenza è stata in un piatto solo, per tre sole stelle. La vittoria va ai…  BLU! Complimenti a tutti, ma mentre Federico, Fabio e Andrea sono già ufficialmente dei semifinalisti, Alissa, Alessandro ed Emanuela devono affrontare il Pressure Test.

I festeggiamenti

22.44 – Al rientro nelle cucine i tre piccoli chef indossano il grembiule nero della sfida. Il vincitore si aggiudica un posto in semifinale, mentre gli altri due dovranno abbandonare per sempre il grembiule di Junior MasterChef Italia.

22.46 – Ospite di questo pressure test è Mauro Gualandi, eccellente pasticcere, che rassicura gli sfidanti: non sarà una sfida facile! Mauro ha portato un suo piatto, che svela sollevando la cloche: si tratta di un piatto di tortellini in brodo! I giovani aspiranti cuochi si apprestano ad assaggiarli, ma… c’è qualcosa che non va. Com’è che questi tortellini sono così dolci? Il piatto, in effetti, è un dolce che assomiglia a un famoso piatto salato: i tortellini sono realizzati con una sfoglia di marzapane, un ripieno di caramello, mentre il brodo è ricavato da uno sciroppo d’ananas. Geniale, no?

22.48 – In questo Pressure Test è la fantasia a governare: i piccoli aspiranti chef dovranno pensare a un piatto salato e trovare un modo per realizzarlo attraverso ingredienti dolci… mantenendo l’aspetto originale! Avevate mai pensato di ricreare un uovo al tegamino sciogliendo del cioccolato bianco e usando una pesca sciroppata per simulare il tuorlo? I giudici ringraziano e salutano Mauro Gualandi e danno il via alla prova: un’ora e un quarto per preparare piatti dolci che sembrino salati, via!

22.50 – Emanuela vuole realizzare un hamburger con patatine fritte d’ananas e una salsa ketchup di fragole; Alissa preparerà una pizza con ricotta, funghi, melanzane mais e piselli… una venti stagioni; Alessandro invece creerà una lasagna dolce per ingannare con il dolce il nostro Bruno Barbieri.

22.52 – I giudici visitano Emanuela alla sua postazione per farsi svelare i segreti della sua preparazione e rimangono ancora una volta stupiti dalle capacità di una piccola chef di soli 9 anni. Alessandro racconta invece che la sua besciamella sarà fatta di cioccolato bianco e il ragù sarà un brownie sbriciolato dentro un sugo di fragola. Alla postazione di Alissa i giudici scoprono che la sua pizza sarà fatta di pasta sfoglia e molti dettagli di pasta di zucchero.

22.53 – Sono passati 35 minuti e le preparazioni continuano con fervore. I giudici valuteranno l’idea, la realizzazione e il sapore dei piatti proposti dai giovani aspiranti chef. Dalla balconata i tre semifinalisti tifano con molta foga per Alessandro, ai danni di Emanuela… un po’ troppo, forse? La pasta fillo del piccolo siciliano è perfetta, complimenti! La sua cucina illusionaria sarà la chiave vincente della prova? La pizza di Alissa non è molto cotta, ma secondo lei l’aspetto è ottimo: forza!

22.55 – Mancano 10 minuti per realizzare il piatto che porterà uno di loro dritto in semifinale, ma il tempo vola. Ultimi ritocchi e MANI IN ARIA! I giudici assaggiano i piatti. La pizza di Alissa, con il bordo bruciacchiato dal cannello, ha un aspetto davvero fenomenale. Risulta però veramente cruda: l’idea e la realizzazione sono ottimi, ma la cottura è un grosso punto debole. Sia Borghese che Barbieri si complimentano per la manualità di Alissa e per l’aspetto del suo piatto, che insieme al gusto lo rendono davvero particolare. Le lasagne di Alessandro sono un’idea astuta secondo Lidia, che apprezza molto la realizzazione anche se ne critica il gusto, che risulta un po’ troppo dolce. Grandi complimenti anche dal suo omonimo chef! Tocca infine a Emanuela, che invoglia davvero all’assaggio. Bruno lo addenta con gusto, e che commenta “le patatine sono una figata… sembrano vere!”. Un appunto anche per lei, però: il pane sembra poco cotto, il colore non è dei migliori. Lidia propone a Emanuela di aprire con lei una catena di hamburger dolci negli Stati Uniti… andiamo a New York?

23.00 – È giunto il momento del verdetto: chi accederà alla semifinale? Dopo una lunga consultazione i giudici hanno deciso soprattutto in base al gusto. E il piatto più buono è quello di… Emanuela! La piccola di nove anni raggiunge i compagni in balconata e si aggiudica un posto in semifinale. Alissa e Alessandro devono abbandonare il grembiule e la cucina di Junior MasterChef Italia, non senza la gioia di avere partecipato a questa grande avventura e con la consapevolezza di avere imparato un sacco di cose nuove. Complimenti ragazzi!

Alissa e Alessandro devono lasciare la cucina di Junior MasterChef

Termina qui la penultima puntata, ma non temete: tra una sola settimana scopriremo chi sarà il primo Junior MasterChef italiano! Siete curiosi di scoprirlo insieme a noi? Allora vi diamo appuntamento a giovedì prossimo, come sempre alle 21.10 su Sky Uno HD: non mancate!

 
Junior MasterChef Italia 2016
Junior MasterChef Italia

Sky YAM Endemol Shine Group

Tutti i marchi Sky e i diritti di proprietà intellettuale in essi contenuti, sono di proprietà di Sky international AG e sono
utilizzati su licenza. Copyright ©2017 Sky Italia - P.IVA 04619241005 - Segnalazione abusi

Cerca su Sky

Hai dimenticato i tuoi dati di accesso? Clicca qui

Non sei registrato? Registrati ora

Recupera il tuo Sky iD
Recupera il tuo Sky iD
Recupera password
Ti informiamo che a breve riceverai una e-mail che ti permetterà di modificare la tua password
Aggiorna indirizzo email
Calcola codice fiscale
Aggiorna indirizzo email
E' stata inviata una email di conferma al nuovo indirizzo che hai specificato, la procedura di aggiornamento sarà completa non appena selezionerai il link di conferma.
Aggiorna indirizzo email
Si è verificato un errore durante la procedura di aggiornamento. Riprovare più tardi
Caricamento in corso...